Tribunale Front-Lex

Tribunale di Bruxelles 2022

Preambolo

Per 20 anni, l’Europa ha perseguito una politica sempre più radicale e disumana di chiusura e dissuasione dei rifugiati. Le convenzioni internazionali e il diritto applicabile sono spudoratamente violati. I governi e i funzionari statali commettono crimini contro l’umanità e crimini come la mancata assistenza, il favoreggiamento dell’omicidio, la tortura e lo stupro. Si concludono accordi disumani con stati ingiusti e bande criminali.

Come risultato di questa politica vergognosa, migliaia di persone sono morte miseramente o annegate nel Mediterraneo. Innumerevoli proteste contro questa politica scandalosa si sono spente e la politica di dissuasione viene costantemente inasprita e ampliata con il risultato che migliaia di persone devono cercare vie di fuga sempre più pericolose e molti rischiano la vita nel processo.

I responsabili di questi crimini hanno un nome. Il fatto che i crimini restino impuniti non deve più essere accettato. Negli stati di diritto, anche chi è al potere deve rispettare la legge. Li riteniamo responsabili e li portiamo davanti ai tribunali ordinari o, se necessario, davanti a un tribunale di Bruxelles.

Perché Bruxelles?

Bruxelles è il centro della politica europea e la simbolica tana del leone.

Durata:

Da venerdì a lunedì (4 giorni) Un massimo di 24 casi potrebbe essere ascoltato da venerdì a domenica. Questo significa che ci sarà una media di due ore per ogni caso. Il quarto giorno sarà riservato alla riabilitazione.

Chi sarà accusato?

Gli individui, non i paesi o le istituzioni, saranno incriminati. Per la prima sessione del Tribunale, vogliamo concentrarci sulle persone del Nord dominante (Germania, Svizzera, Austria, Belgio, Lussemburgo, Olanda e Francia). Sono loro che determinano la politica europea. Inoltre, ci saranno persone responsabili della Commissione UE e dell’agenzia FRONTEX.

In una sessione successiva (probabilmente nel 2023), più persone saranno accusate di reati in altri paesi.

Quali reati saranno ammessi e processati?

I seguenti reati possono essere sottoposti al Tribunale per l’esame preliminare e l’ammissione.

  • Mancata assistenza con conseguente morte Prevenzione dei salvataggi privati in mare che causano migliaia di morti
  • Misure e procedure amministrative e strategiche contro la partecipazione pubblica
  • Violazione della Convenzione sui diritti umani CEDU
  • Crimini contro l’umanità e umanità Favoreggiamento di omicidi, torture e stupri in Libia

Composizione del Tribunale

La giuria è composta da almeno sei giudici riconosciuti e rispettati di diversi paesi e da un cancelliere. Giudici speciali possono essere nominati per l’udienza delle domande di riabilitazione (il lunedì). Potrebbero essere nominati due panel di giudici.

Preparazione delle accuse e dei dossier

In totale, saranno ascoltati circa 22-24 casi. Per tutte le incriminazioni, vengono preparati dossier d’accusa dettagliati ed esemplari da avvocati ed esperti. Questi vengono consegnati ai giudici in tempo utile prima del tribunale, in modo che possano familiarizzare, prepararsi e porre eventuali domande. I dossier d’accusa sono presentati dagli avvocati dell’accusa e completati da dichiarazioni di testimoni, vittime ed esperti. I testimoni e le vittime possono essere interrogati dai giudici. In casi eccezionali giustificati, i testimoni e gli esperti possono essere collegati e interrogati via video.

Rettifica e riabilitazione pubblica.

Lunedì, il Tribunale indagherà sul vilipendio, la discriminazione e la criminalizzazione degli operatori umanitari dei rifugiati. Fornire assistenza non è un crimine, è un dovere e un diritto. I casi di soccorritori e aiutanti condannati ingiustamente saranno indagati a fondo e proposti per la riabilitazione.

Manifestazione dell'”Altra Europa

Vogliamo anche offrire una potente piattaforma all'”Altra Europa”. A questo scopo, una manifestazione avrà luogo in parallelo durante 4 giorni in un grande forum. Con attivisti, sindaci, comuni, ONG, ecc. Questa manifestazione può aver luogo in un centro culturale o in un campus, per esempio. Questo trasferimento è necessario anche perché ci saranno troppo pochi posti nel tribunale attuale.

Vogliamo chiedere il sostegno di umanisti impegnati, artisti, musicisti, scrittori e personaggi pubblici.

Eventi paralleli al tribunale e alla pronuncia della sentenza

La stampa, la radio e la televisione potranno riferire in diretta del tribunale e degli eventi che lo accompagnano dopo l’accreditamento. Gli atti del Tribunale saranno tradotti simultaneamente in diverse lingue tramite livestream e trasmessi ai possibili luoghi degli eventi paralleli (public viewing).

Dopo il processo vero e proprio, i giudici si ritirano per deliberare. Il verdetto sarà annunciato dai giudici qualche giorno dopo a Bruxelles.

Pronunciamento del verdetto, conferenza stampa

Alla conferenza stampa per annunciare il verdetto, Front-Lex annuncerà quali imputati saranno processati nei tribunali ordinari.

Bilancio e finanziamento

Il budget per il Tribunale e i casi in corso dell’ufficio legale è di € 650’000. Il finanziamento iniziale è stato assicurato dalla Fondazione Front-Lex. Per il finanziamento complessivo, sarà lanciata un’ampia campagna di crowdfunding e sarà chiesto aiuto e sostegno a organizzazioni e fondazioni.

I commenti sono chiusi.