Fabrice Leggeri, ex capo di Frontex, deve rispondere a un tribunale

Fabrice Leggeri, ex capo di Frontex, deve rispondere a un tribunale

Tra le altre cose, front-LEX accusa Leggeri di “crimini contro l’umanità” e vuole processarlo davanti al Tribunale di Bruxelles, un tribunale della società civile, nel settembre 2022.

“È inaccettabile che politici e alti funzionari dello Spazio Schengen europeo utilizzino impunemente metodi criminali e accettino consapevolmente la morte dei rifugiati per applicare una politica di deterrenza che è disumana”.

A Leggeri, che presumibilmente ha voluto anticipare il suo licenziamento con le dimissioni, non deve essere permesso di passare impunemente inosservato e di continuare la sua vergognosa carriera da qualche parte come se nulla fosse.

Pertanto, sei giudici provenienti da Germania, Belgio, Francia, Austria e Svizzera indagheranno, giudicheranno e renderanno pubbliche le accuse mosse da front-LEX e le carenze strutturali di FRONTEX sulla base della dichiarazione di rivendicazione e delle prove raccolte.

I commenti sono chiusi.