Sea Watch3, naufragi e soccorsi nel Mediterraneo

Il profilo Twitter della Ong tedesca riporta un crescendo di eventi drammatici: “Ieri l’equipaggio della Sea Watch3 è stato testimone di una tragedia nel Mediterraneo centrale. Dopo aver ricevuto un Mayday, siamo arrivati sulla scena di un naufragio: un gommone stava affondando e decine di persone erano in acqua. La cosiddetta Guardia Costiera libica era sul posto e la situazione era estremamente caotica. Avevamo informazioni su almeno 50 persone in difficoltà, ne abbiamo salvate 34. Temiamo che molte siano annegate.

I superstiti hanno riferito che inizialmente sulla barca c’erano 53 persone e che hanno visto compagni di viaggio e parenti annegare.

Poco dopo, in una quinta operazione di salvataggio in 24 ore, il nostro equipaggio ha salvato altre 87 persone. Il nostro equipaggio ora fornisce cure di base a più di 200 persone. In molti hanno bisogno di cure mediche urgenti” conclude l’aggiornamento su Twitter.

Foto di Sea Watch

I commenti sono chiusi.